mercoledì 5 marzo 2008

Torta di Ricotta e Pere di Salvatore De Riso


Stavo pensando ad una torta da fare prossimamente per il compleanno di mio marito e sfogliando tra le varie ricettine ho trovato questa favolosa torta del famoso pasticcere Amalfitano Salvatore De Riso. La preparò qualche anno fa alla Prova del Cuoco e all' epoca subito provai a farla: era veramente deliziosa...........penso proprio di rifarla.......intanto vi posto la ricetta.

INGREDIENTI:

per i due dischi di Pasta biscotto:

-6 cucchiai di nicciole tostate e tritate
-6 cucchiai di zucchero
-2 cucchiai di farina
-4 albumi
-100 g di burro morbido


per il Ripieno:

-300 g di ricotta
-500 g di panna da montare
-200 g di zucchero
-il succo di 1/2 limone
-2 pere kaiser tagliate a dadini e cotte in uno sciroppo di acqua, zucchero e il succo di 1/2 limone, il tutto poi ridotto in purea.

per Decorare:

-2 PERE kaiser tagliate in quarti e bolliti nello sciroppo di cui sopra (acqua, zucchero e succo di limone),
-panna montata quanto basta a decorare i bordi della torta,
-fili di caramello fatti facendo bollire 100 gr. di zucchero con 50 gr. di acqua senza mescolare fino a quando il tutto diventa di colore bruno.

PROCEDIMENTO:

CIALDE BISCOTTO:

Amalgamare il burro con lo zucchero e montare a crema. Mescolare la farina e le nocciole e aggiungerle al composto di burro e zucchero alternando con l'albume. Cioè aggiungere poca farina mescolata con le nocciole, poi poco albume e così via, al composto di burro e zucchero.
Mescolare molto bene e mettere in due tortiere imburrate di circa 28 cm. di diametro e cuocere in forno caldo a 180° per 20 minuti (devono essere dorate). Far raffreddare.

RIPIENO:

Frullare la panna con lo zucchero, la ricotta e il succo di mezzo limone.
Comporre la torta mettendo alla base una cialda, coprire con metà della crema di ripieno e spalmarvi sopra la purea di pere.
Adagiarvi sopra l'altra cialda e ricoprirla con il ripieno rimasto.
Mettere la torta in frigo per almeno due ore ma sarebbe meglio prepararla il giorno prima.
Riprendere la torta dal frigo e decorare i bordi con panna montata e spremuta da una siringa per dolci con la bocchetta a stella.
Tagliare gli spicchi di pera a fettine lasciandoli attaccati alla punta (non tagliare le fettine del tutto) in modo da poterli aprire a raggiera e disporli al centro della torta.
Preparare il caramello e farlo raffreddare un pochino e poi ottenere dei fili con la forchetta. Con questi fili formare una cupola con cui coprire la torta. Questa operazione va fatta pochi minuti prima di servire il dolce altrimenti i fili di caramello si sciolgono.

20 commenti:

sauvage27 ha detto...

Ciao Maddy ... che il sorriso ti accompagni sempre... mandi mandi ...Loris.,¸¸.•*`º¤,¸¸,.•*`°`’`

Raggio di sole ha detto...

Io sono molto golosa e tu sei una tentazione continua.........ciao e buona serata

Melina2811 ha detto...

Ciao stò facendo il solito giro a salutare gli amici con i blog che preferisco. Maria

Ciboulette ha detto...

Ciao, non ti conoscevo ma per fortuna sono passata, questa ricetta e' preziosisima!
Anche per me la ricotta e pere e' uno dei prossimi obiettivi! :)

salsadisapa ha detto...

che bontà... ma sei bravissima! ora mi faccio un giro fra le tue ricette :-) ciaoooooo

giadatea ha detto...

mamma che bella che è, ma non è giusto, tu con il tuo fisico mi parli di questi dolci.... e io a dieta perennemente!
Ho appena creato un blog corporativo, ossia gestito in gruppo con chi vorrà collaborare, sul tema mobbing, ma mi auguro che nessuno dei miei amici abbia testimonianze da portare
http://tuttosulmobbing.blogspot.com/

Matteo L. ha detto...

Ho inserito un sondaggio nel mio blog. Vieni a votare, ti aspetto! Grazie

mike ha detto...

che bontà veramente una bella torta...bacio

Ondamagis ha detto...

tra te e Gisella, ci farete ingrassare virtualmente d'aria allo stesso modo che se mangiassimo davvero! Un abbraccio di fine festa della donna.

sauvage27 ha detto...

(¯`•.¸Ciao Maddy... un piccolo passaggio e poi un piccolo saluto... mandi mandi ...Loris¸,•´¯)¸.•*☼*•.,¸¸,ø¤º°`*`°``

Melina2811 ha detto...

E' già da un pò che non faccio il solito giretto a salutare gi amici. Ciao da Maria

Matteo L. ha detto...

Due nuovi post vi aspettano nel mio blog. L'OPERAZIONE LIBERTA' grazie a loro ha una forza enorme. Vi aspetto numerosi per aderire al progetto!

Ondamagis ha detto...

certo che a mangiar un solo pezzetto di questorta e devi dire addio a tutti i sacrifici fatti in tanti mesi! Ciao cara e scusa la mia assenza, ma non ho molto tempo a causa dello studio e del lavoro. Ciao e a presto

Melina2811 ha detto...

stò facendo un giro a salutare gli amici di tutti i blog da me preferiti e ad augurare Buona Pasqua. Ciao da Maria

Camomilla ha detto...

Che meraviglia questa torta! Poi Sal de Riso è sempre una garanzia... Bello il blog e buone le tue ricette! Brava!
Baci

Anonimo ha detto...

SALVE, SONO UNA NUOVA VISITRATRICE GOLOSA E OVVIAMENTE APPASSIONALTA DI DOLCI.
HO MANGIATO PROPRIO IERI LA RICOTTA E PERE ORIGINALE DI DE RISO, A MINORI, DAVVERO SPETTACOLARE.... E VORREI TENTARE DI FARLA A CASA CON QUESTA CHE MI SEMBRA LA RICETTA RICAVATA DALLA PRESENTAZIONE IN TELEVISIONE E GIRA SUL WEB SEMPRE NELLA STESSA VERSIONE. PERO' HO UN DUBBIO, SIA LA FOTO CHE VEDO, SIA L'ORIGINALE NELLE VETRINE DELLO SPLENDIDO LOCALE DI DE RISO A MINORI, MOSTRANO DUE DISCHI CON AL CENTRO IL RIPIENO E SOPRA LO ZUCCHERO A VELO. TUTTAVIA NELLA RICETTA SI PARLA DI PORRE AL CENTRO E PRIMA DELLO STRATO DI PERA SOLO LA META' DEL RIPENO E IL RESTO VA SPLAMATO SULLA CIALDA DI CHIUSIRA, MA SICURI CHE SIA COSI'????, A ME SEMBRA CHE SUL DISCO DI CHIUSURA DI CIALDA CI SIA SOLO ZUCCHERO A VELO. PERTANTO DOMANDO ALL'AUTRICE DELLA SPLENDIDA TORTA DELLA FOTO NONCHè DI QUESTO BELLISSIMO BLOG, O A CHI HA AVUTO MODO DI VEDERE LA REALIZZAZIONE IN VIDEO IN DIRETTA DA PARTE DEL MAESTRO, LUI HA SPALMATO IL RIPIENO SULLA SECONDA CIALDA O VI E', A QUESTO PUNTO, SOLO UNA IMPRECISIONE NELLA TRASCRIZIONE DELLA RICETTA CHE MAGARI SI è RIPETUTA NEI VARI COPIA E INCOLLA NEL WEB? TI PREGO RISPONDI PERCHE' TI ASSICURO CHE L'ORIGNALE, VISTA CON I MIEI OCCHI, E MANGIATA(SONO DI NAPOLI E MINORI E' VICINISSIMA), NON HA QUESTA CARATTERISITCA MA SI CHIUDE COL SEMPLICE DISCO COPERTO DI ZUCCHERO COME DEL RESTO NELLA TUA CHE SI VEDE BENISSIMO IN FOTO.
GRAZIE
PATRIZIA DA NAPOLI

Anonimo ha detto...

Raga... la torta ricotta & pera e buonissima.... provate a mangiarla non vi pentirete....
laura da s.a.abate - napoli

catia ha detto...

ciao ho appena terminato di preparare la torta ricotta e pere le cialde ancora calde stasera la mangeremo.l'ho assaggiata la prima volta a salerno e sono rimasta estasiata quindi ho subito cercato la ricetta quindi grazie e speriamo bene. ciao catia

Anonimo ha detto...

penso che i dishetti siano un po carenti di zucchero e che bisognerebbe invertire' cioe'


piu ricotta e meno panna

stellin ha detto...

ho mangiato questa torta alla Mortella e spero che sia questa la ricetta è buonissima sono gioeni che la cerco complimenti